Stomatologica, poliambulatorio privato. A Ravenna.

Archivio

luglio 2021

Schermata-2021-07-19-alle-11.52

Trauma dentale nei bambini: ecco come comportarsi in caso di frattura di un dente da latte.

Una brutta caduta dalla bicicletta, sul campo da calcio, in palestra o semplicemente giocando con gli amici può causare un trauma dentale.

Vediamo cosa fare in caso di trauma a un dente da latte o nella dentatura adulta.

Innanzi tutto il trauma può venire classificato in:

  • Frattura: quando un dente si spezza
  • Lussazione: quando un dente si sposta e preme contro il dente vicino
  • Perdita: quando l’intero dente si stacca dalla gengiva

Sia in caso di trauma alla dentatura decidua che alla permanente la prima cosa da fare è tamponare la ferita e raccogliere il dente, o il pezzetto di dente staccato, e conservarlo in un bicchiere con acqua, latte o saliva in modo che non si demineralizzi.

Una volta bloccata l’emorragia è importante correre il prima possibile dal dentista che opererà nel seguente modo:

  • Chiederà di raccontargli esattamente come è avvenuto l’incidente;
  • Visiterà il bambino per constatare l’entità del danno;
  • Farà alcune foto e una radiografia alla gengiva;
  • Certificherà dettagliatamente il trauma e deciderà come intervenire.

In caso il trauma riguardi un dente permanente, è importante recarsi dal dentista entro 1 ora dall’incidente. Non sempre è possibile reimpiantare o incollare il dente alla gengiva ma tentar non nuoce. In caso il reimpianto non riesca si procederà con altri interventi volti al ripristino della dentatura completa, per esempio con un impianto dentale.

PREVENZIONE

La prevenzione resta la cosa più importante: in caso di situazioni a rischio consigliamo di usare sempre il casco e il paradenti. E in caso di denti sporgenti, raccomandiamo una visita per valutare l’utilizzo di un apparecchio dentale.

Contattaci

per informazioni o per un appuntamento!

Telefono 0544 33037